ROMA\ aise\ – Hanno parlato di disoccupazione, ma anche delle crisi in Siria e Libia Enrico Letta Barack Obama, incontratisi per la prima volta a margine del G8 iniziato oggi aLough Erne, in Irlanda. Incontro terminato con un invito alla Casa Bianca per il Premier italiano.

Nell’attesa dei dettagli della visita a Washington, che dovrebbe avvenire entro questo 2013, Obama e Letta hanno parlato del lavoro che non c’è, tema al centro del recente vertice a quattro, ospitato a Roma proprio su impulso di Letta.

Secondo quanto riportato da membri della delegazione italiana, Obama ha “condiviso” la preoccupazione di Letta per la disoccupazione, soprattutto giovanile, tanto da “volerne parlare al tavolo del summit”.

Quanto ai fronti “caldi”, Obama “si è detto molto preoccupato per la situazione in Siria” e “per l’uso di armi chimiche” in particolare.

Il Presidente Usa, “ha chiesto una mano all’Italia” per risolvere le tensioni in Libia, mentre Letta “ha parlato di un piano italiano” per il Paese, che sarà illustrato al leader libico Ali Zeidan durante l’incontro a margine del G8. (aise)

Comments are closed.