ROMA\ aise\ – Il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha ricevuto ieri a Palazzo Chigi il ministro per le Riforme, Gaetano Quagliariello, che, accompagnato dal coordinatore del comitato di redazione della relazione, Luciano Violante, gli ha consegnato la relazione finale della Commissione per le Riforme costituzionali.

La bozza della Relazione finale è articolata in sei capitoli: Bicameralismo; Procedimento legislativo; Titolo V; Forma di governo; Sistema elettorale; Istituti di partecipazione popolare.

Nella quinta sezione – Sistema elettorale – il paragrafo 14 è dedicato al voto all’estero. E non contiene buone notizie. Secondo la Commissione, infatti, la circoscrizione estero andrebbe eliminata.

Di seguito il testo del paragrafo.

“La commissione all’unanimità ha espresso una valutazione negativa sul funzionamento del voto degli italiani all’estero. Si propone quindi la soppressione della circoscrizione estero, garantendo comunque l’esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’estero mediante strumenti idonei ad assicurare la libertà e l segretezza del voto.

Qualora il Senato fosse formato con elezione diretta, si potrebbe prevedere in tale assemblea una rappresentanza delle comunità degli italiani residenti all’estero”. (aise)

Comments are closed.