montalbanojpg

Sicilia Mondo partecipa alla comune gioia  per il meritato riconoscimento di Montalbano Elicona a “Borgo dei Borghi 2015” , attributo dalla trasmissione di Rai Tre “Alle falde del Kilimangiaro”, dopo un’accanita competizione alla quale hanno partecipato 40 comuni italiani, ridotti a 20 dal televoto.  I finalisti, uno per ciascuna regione, si sono poi sfidati con il webvoting.

Una vittoria che ha avuto largo eco tra tutti i siciliani, anche fuori dalla Sicilia, riaccendendo  i sentimenti di amore e di orgoglio mai dismessi.

Il Presidente Azzia ha scritto al sindaco Filippo Taranto per  esprimere le felicitazioni più vive per la felice intuizione di avere acceso i riflettori sulla magia di un Borgo, autentico gioiello di Sicilia,  al Suo team straordinario ed ai montalbanesi tutti, siciliani doc, per  un riconoscimento che rappresenta uno dei momenti più belli nella storia di Montalbano Elicona.

Ha rivolto poi un vivo ringraziamento alla rete delle Associazioni aderenti che con la forza dell’entusiasmo e del televoto su  di Montalbano Elicona, hanno testimoniato la loro inossidabile sicilianità.

Montalbano Elicona, è un piccolo comune in provincia di Messina con 2500 abitanti, a  900 m . di altitudine, con vista mozzafiato che guarda il mare e le isole Eolie ma anche l’imponenza dell’Etna.

E’ un antico borgo che porta ancora le sue tracce medievali ma anche i segni di una storia antica ricca di culture, leggende e tradizioni.

Di origine ellenica, mostra i segni del periodo bizantino ed arabo.

Tra i vecchi ruderi, Federico II di Svevia fece erigere un castello. Poi ricostruito da Federico II d’Aragona come residenza estiva reale. Ancora oggi meta privilegiata di storici e turisti provenienti da tutto il mondo.

Ricchissima la presenza di Chiese antiche risalenti all’XI, XII e XIII secolo, anch’esse mete di visitatori. Tra queste spicca la Chiesa Madre  dedicata al patrono San Nicola.

Intense e ricche le tradizioni religiose, molte tramandate e di origini antiche. Ricordiamo la processione del Venerdì Santo e quella del presepe vivente a Natale.

Frequentato il Museo storico fotografico Eugenio Belfiore.

Montalbano, con i suoi dintorni, è ricca di cultura e fascino misterioso. Conosciutissimi i Megaliti di Argimusco, enormi blocchi di granito che si ergono verso il cielo, da tempo oggetto di leggende, curiosità e storie antiche. Una vera Stohenenge italiana.

Famosa infine  la straordinaria ospitalità dei montalbanesi e la tradizionale arte culinaria di prodotti tipici del luogo.

Montalbano Elicona ha meritato veramente di essere il “Borgo dei Borghi 2015” più bello d’Italia.

 

Comments are closed.