COMITATO NAZIONALE DANTE: RICCARDI ALLA PRESIDENZA

COMITATO NAZIONALE DANTE: RICCARDI ALLA PRESIDENZA

ROMA\ aise\ – Insediatosi il 17 novembre scorso a Roma, il “Comitato Nazionale Celebrazioni 750° anniversario della nascita di Dante” è ora diventato operativo eleggendo all’unanimità la figura che lo presiederà fino al 2017. Ad assumere la funzione Andrea Riccardi, Presidente della Società Dante Alighieri. Oltre alla nomina, nel corso della seduta tenutasi presso la Direzione Generale biblioteche e istituti culturali del MIBACT, si è stabilito che il Comitato avrà sede legale presso la “Dante Alighieri”, in Palazzo Firenze.
Nell’anno dedicato a Dante Alighieri, a 750 anni dalla nascita, il Comitato Nazionale per le celebrazioni dell’anniversario ha assunto il compito di promuovere, preparare, attuare le manifestazioni atte a celebrare la ricorrenza, riunendo le principali istituzioni attive su Dante e i Comuni delle città più importanti nella biografia del Sommo Poeta.
Il tributo a Dante, indiscusso padre della lingua italiana, risulta ancora più attuale nella particolare congiuntura della doppia ricorrenza, il 2015 (anniversario della nascita) e il 2021 (settecentesimo anniversario della morte). Dopo sette secoli Dante continua a parlare alle donne e agli uomini dei nostri giorni, ai lettori di ogni età e nazionalità, che trovano nelle parole della monumentale opera dantesca spunti adatti a interpretare anche il presente.
Oltre alla Società Dante Alighieri compongono il Comitato la Società Dantesca Italiana, il Centro Pio Rajna, la struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Direzione generale per la promozione del sistema paese del MAECI, la Direzione generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione del MIUR, il Comune di Firenze, di Ravenna, di Verona, l’Accademia della Crusca, RAI Cultura.
Il Comitato Nazionale, che dà conto delle proprie attività al MIBACT, si attiverà anche durante gli anni 2016 e 2017 per festeggiare questo importante anniversario, proponendo ulteriori attività rispetto a quanto è stato già organizzato in Italia e nel mondo durante il 2015. L’anno dantesco, infatti, è partito ufficialmente lo scorso 4 maggio, con una solenne manifestazione di apertura tenuta a Roma presso il Senato, alla presenza delle massime autorità dello Stato con la lectura dantis di Roberto Benigni e l’accompagnamento musicale di Nicola Piovani.
Dai diversi enti sono stati organizzate poi numerosissime iniziative (mostre, convegni, letture e manifestazioni varie), che continueranno ancora nei prossimi mesi.
Sul sito della Dante Alighieri, nella sezione #Dantemania, è possibile avere notizie degli appuntamenti passati e futuri organizzati durante questo periodo in località italiane ed estere.
Le celebrazioni dantesche continueranno in vista della prossima scadenza, il 700 anniversario della morte del poeta nel 2021. (aise

Comments are closed.