4000 ANNI DI STORIA DELLA SICILIA IN MOSTRA AL BRITISH MUSEUM

LONDRA\ aise\ – “Il British Museum di Londra dedica alla Sicilia e alla sua storia pluri-millenaria una nuova esibizione dal 21 Aprile al 14 Agosto 2016. La mostra, dal titolo “Sicily: Culture and Conquest” è stata realizzata in collaborazione con la Regione Siciliana e con lo sponsor Julius Bear, ed è la prima mostra di sempre in UK interamente dedicata alla Sicilia”. A darne notizia è “Londra, Italia”, quotidiano online diretto a Londra da Francesco Ragni.
“Ad attrarre i curatori del British Museum è stata la straordinaria qualità e varietà della produzione artistica siciliana. Nell’arco di oltre 4,000 anni Fenici, Greci, Romani, Bizantini, Arabi e Normanni si sono alternati nell’isola, creando, come scrive il British nel presentare la mostra “un’identità culturale diversa da qualsiasi altra”.
L’esibizione coprirà l’intero arco di storia della Sicilia, con un focus particolare su due periodi: quello Greco e quello Normanno (11-13mo secolo). Lo farà presentando oltre 200 oggetti e opere d’arte. Tra questi vi sono oggetti della collezione permanente del British Museum insieme a opere in prestito da musei di tutto il mondo, dal Metropolitan di New York al Bodleain di Oxford, insieme ad altre provenienti dalla Sicilia.
L’annuncio della mostra è stato dato oggi (ieri – ndr) dal British Museum questa mattina su Twitter (con l’hashtag#SicilyExhibition) e su Periscope, con una diretta video nella quale i curatori della mostra hanno presentato alcune delle opere incluse nella mostra. Tra queste una moneta (dalla forma curiosamente simile a quella dei 20p britannici) coniata da Ruggero II nel 1138, la prima moneta a usare i numeri arabici.
L’esibizione del British Museum sulla Sicilia sarà anche l’occasione per portare a Londra la Sicilia moderna. Nell’arco dei 4 mesi di apertura della mostra sono previsti numerosi eventi a tema, come ad esempio corsi di cucina siciliana, mentre nel Great Court del British Museum si ascolterà la musica dell’isola”. (aise) 

Comments are closed.