morto Giulio AndreottiROMA\ aise\ – È morto questa mattina a Roma  Giulio Andreotti . Tra i più importanti politici italiani, Andreotti aveva compiuto 94 anni lo scorso gennaio. I funerali verranno celebrati domani pomeriggio a Roma.

Presidente del Consiglio per 7 volte, senatore a vita dal 1991, Andreotti entra in politica dalla porta principale: è il 1946 quando, al seguito di Alcide De Gasperi, diventa membro della Costituente.

Scrittore e giornalista, il “Divo Giulio” è stato uno dei principali esponenti della Democrazia Cristiana, protagonista della vita politica italiana per tutta la seconda metà del XX secolo.

Dal 1946 in poi, oltre che alla guida di Palazzo Chigi, è otto volte ministro della Difesa; cinque volte ministro degli Esteri; tre volte ministro delle Partecipazioni Statali; due volte ministro delle Finanze, del Bilancio e dell’Industria; una volta ministro del Tesoro, dell’Interno (a soli 34 anni), ai beni culturali e alle Politiche Comunitarie. Praticamente siede ovunque.

Andreotti era in Parlamento dal 1948: è eletto alla Camera, per tutte le legislature, fino al 1991, quando passa a Palazzo Madama da senatore a vita, nonostante i processi che lo travolgono. (aise)

 

Comments are closed.