VERDI Oggi NEW YORK\ aise\ – “La XIII edizione dell’Altamura Caruso International Voice Competition si presenta con uno straordinario regalo di compleanno per Giuseppe Verdi: appassionati d’opera e cantanti intoneranno “Va Pensiero” dal “Nabucco” nella piazza di Manhattan dedicata al compositore di Busseto nel secondo centenario della nascita. Il concorso internazionale di voci per la lirica Altamura Caruso giunto alla XIII edizione si svolge sotto gli auspici del Consolato Generale e dell’Istituto di Cultura di New York, organizzato dalla non-profit Inter-Cities Performing Arts fondata dai coniugi Leonardo e Carmela Altamura”. A darne notizia è “America oggi”, quotidiano diretto a New York da Andrea Mantineo.

“Quest’anno l’organizzazione del concorso Altamura Caruso mette in palio dei grant per un valore di 25 mila dollari, oltre ad una serie di performance eccellenti garantite ai prossimi vincitori della Giuseppe Verdi Anniversary Edition.

Il soprano Carmela Altamura sarà la presidente della giuria, coadiuvata dal compositore Anton Coppola, dalla fondatrice della New Rochelle Opera Camille Coppola e dal fondatore di Career Bridges David Bender.

Le selezioni preliminari del concorso si svolgeranno il 3 e 4 ottobre dalle 10 alle 5 pomeridiane presso Christ and St. Stephens Church al 120 West 69th Street, mentre la finale avrà luogo il 6 ottobre alle 2 pomeridiane, l’ammissione per quest’ultimo evento è fissata a 35 dollari.

La finale e quindi la proclamazione del vincitore della XIII edizione sarà preceduta da un inconsueto omaggio al maestro di Busseto, nella piazza a lui dedicata nella Upper West Side, a Verdi Square collocata a 72nd Street tra Amsterdam e Broadway.

Qui si daranno appuntamento appassionati del bel canto, musicisti e artisti che si esibiranno nel celeberrimo corale “Va Pensiero” per celebrare i 200 anni della nascita del compositore Giuseppe Verdi, prima di incamminarsi verso Christ and St. Stephens Church dove si terrà la cerimonia commemorativa a cui parteciperanno i vincitori del Concorso.

Il programma allestito da Inter-Cities Performing Arts rientra nelle celebrazioni del 2013 Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.

L’organizzazione è stata fondata nel 1987 con lo scopo di migliorare relazioni etniche, professionali e culturali nel mondo attraverso le arti e aprire le porte ad artisti meritevoli alle soglie della propria carriera internazionale.

Il Concorso bi-annuale, dal suo inizio nel 1988, non pone limiti di età ai partecipanti, alla luce del fatto che alcuni artisti maturano la voce drammatica – come nel caso di interpretazioni verdiane – in età più avanzata rispetto ad altri, oltre alle giovani voci che verranno considerate anche in base ai risultati ottenuti nel corso degli ultimi cinque anni.

La competizione avviata 25 anni fa dal soprano Carmela e dal marito avvocato Leonardo Altamura, da subito si è imposta nella comunità internazionale alla ricerca di voci liriche, in cui si è conquistata un posto di primo piano per competenza e rigore nella scelta di artisti che hanno proseguito la carriera operistica calcando i palcoscenici dei più apprezzati teatri lirici nel mondo.

L’abolizione dei limiti d’età da parte dell’ Altamura Caruso International Voice Competition ai partecipanti ha inoltre posto una nota in più al concorso che riesce ad attrarre interpreti altrimenti esclusi da altre competizioni in cui non viene tenuto conto della necessità per taluni artisti di affrontare repertori complessi come quello verdiano solo quando le voci sono giunte al grado di maturità desiderato.

La novità introdotta sin dall’esordio dall’ Altamura Caruso per l’età dei concorrenti ha da subito prodotto i suoi frutti con il risultato che vincitori delle passate edizioni, come i soprano Angela Brown e Audrey Stottler e il baritono Kim Josephson, sono stati scritturati per ruoli principali in teatri come Metropolitan Opera, La Scala e NYC Opera, mentre altri, come il giocatore di football Lawrence Harris diventato affermato baritono, si sono esibiti a Vienna, Berlino, Huston e San Francisco Opera.

Inoltre, in occasione del bi-centenario di Verdi, l’Altamura Center for the Arts situato a Round Top nell’UpState New York, ha allestito una locandina che prevede domenica 28 luglio alle 2 pomeridiane la celebrazione del grande compositore con il mezzo-soprano Anna Tonna, il baritono Krzysztof, il tenore Luigi Boccia e i soprano Anna Tormela e Ania Hejnar.

Domenica 25 agosto, sempre al Center di Round Top, il maestro e compositore Anton Coppola presenterà una scena della sua opera “Sacco e Vanzetti”, cui seguirà “Cavelleria Rusticana”, il tragico dramma d’amore, passione, tradimento e vendetta di Pietro Mascagni, sotto la direzione del maestro Coppola.

Anticipando l’edizione verdiana che segna anche un quarto di secolo del Concorso, il soprano Carmela Altamura ieri al telefono ha detto “sarà concentrata sulla commemorazione di Verdi, da cui si spera usciranno voci degne del momento. Ma si parlerà del compositore Verdi, dell’uomo molto complesso e dell’eroe per l’Unificazione, un nome sulla bocca di tutti – ha concluso – che vale rispetto e ammirazione”.

Gli artisti interessati al XIII concorso Altamura Caruso e gli appassionati della lirica e al programma estivo dell’Altamura Center di UpState, possono scrivere a icpainc@optonline.net, oppure visitare www.altocanto.org o chiamare il (201) 863-8724″. (aise)

Comments are closed.