ROMA\ aise\ – Ancora una sia pur prevista fumata nera nella terza votazione per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. PD e PDL hanno votato scheda bianca, mentre M5S ha continuato a votare il proprio candidato Stefano Rodotà.

Al termine dello scrutinio questi i risultati annunciati all’Aula dalla presidente della Camera, Laura Boldrini: 250 voti a Rodotà, 34 a Massimo D’Alema, 22 a Prodi, 12 a Napolitano, 9 a Cancellieri, 8 a Sabelli Fioretti, 7 a De Caprio, 6 a Marini, 5 a Mussolini, 5 a Palmieri, 4 a Bonino, 4 a Chiamparino, 4 Merlo Ricardo, 3 a Borletti Buitoni, 3 a Casaleggio, 3 a Cicchitto, 3 a Colombo Gherardo, 3 a Leo Ermanno, 2 Castagnetti, 2 a Di Giovanpaolo, 2 a Martino. 44 i voti dispersi, 465 le schede bianche, nulle 47.

Nessun candidato, pertanto, ha ottenuto la maggioranza qualificata di 672 voti (due terzi del totale) necessaria per l’elezione e la seduta è stata sospesa per riprendere alle 15.30 per la quarta votazione, quando sarà sufficiente una maggioranza semplice (504 voti) per l’elezione del presidente.(aise)

 

Comments are closed.