francescoangelusnero 

ROMA\ aise\ – “Pregate per me”. È passato un anno dalla sua elezione e, come nella sera del 13 marzo, Papa Francesco ha di nuovo rivolto ai fedeli la sua richiesta: non smettete di pregare.

Lo ha fatto, un anno fa, a San Pietro, subito dopo la sua proclamazione:

“incominciamo questo cammino: Vescovo e popolo. Questo cammino della Chiesa di Roma, che è quella che presiede nella carità tutte le Chiese. Un cammino di fratellanza, di amore, di fiducia tra noi. Preghiamo sempre per noi: l’uno per l’altro. Preghiamo per tutto il mondo, perché ci sia una grande fratellanza. Adesso vorrei dare la Benedizione, ma prima – prima, vi chiedo un favore: prima che il vescovo benedica il popolo, vi chiedo che voi preghiate il Signore perché mi benedica: la preghiera del popolo, chiedendo la Benedizione per il suo Vescovo. Facciamo in silenzio questa preghiera di voi su di me”.

Lo ha ripetuto oggi, via twitter, con il suo “Pregate per me” da Ariccia, dove si trova per gli esercizi spirituali.

Sull’account @Pontifex in nove lingue sono circa 12 milioni 369 mila i follower del Papa, così distribuiti: 5.082.200 (spagnolo), 3.773.500 (inglese), 1.575.100 (italiano), 975.600 (portoghese), 248.600 (francese), 224.800 (latino), 195.600 (polacco), 177.500 (tedesco), 116.000 (arabo).

Tra i tanti messaggi di auguri, anche quello del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e dei vescovi italiani. (aise)

 

Comments are closed.