leonardlauderFIRENZE\ aise\ – Leonard A. Lauder, filantropo e presidente emerito di Estée Lauder Companies, riceverà questa sera il premio Uomo Rinascimentale per l’edizione 2013 del “Palazzo Strozzi Foundation Renaissance man of the Year Award” da parte del Presidente della Fondazione Palazzo Strozzi Lorenzo Bini Smaghi; del Presidente dell’Associazione Partners Palazzo Strozzi Leonardo Ferragamo e dal Presidente della Palazzo Strozzi Foundation US Mario Calvo-Platero, nel corso della cena di gala organizzata a Palazzo Vecchio Salone dei ‘500.

Il premio 2013 è stato assegnato all’America in coincidenza con l’anno della Cultura italiana, una iniziativa del Ministero degli Esteri che ha portato centinaia di eventi culturali italiani negli stati uniti nel corso dello scorso anno e che si estenderà fino ai primi mesi del 2014. La celebrazione fiorentina per onorare Leonard Lauder è fra gli eventi conclusivi dell’Anno Italiano della Cultura negli Stati Uniti e l’unico a tenersi in Italia per simboleggiare il legame transatlantico.

“L’azione e la visione di Leonard Lauder nel mondo degli affari, nella filantropia, nell’arte e nell’educazione riflettono in pieno i valori umanistici che fanno parte dell’eredità del rinascimento – ha dichiarato il Consiglio di Palazzo Strozzi Foundation USA – le aziende che fanno capo a Estée lauder Companies hanno contribuito in modi diversi fra loro a ridefinire le donne e la bellezza sul piano globale, avanzando valori positivi, come la sicurezza in se stesse e la consapevolezza. La leadership di Leonard Lauder ha guidato l’azienda in questo sforzo. Le sue innumerevoli conquiste, lo rendono la persona ideale per ricevere l’edizione 2013 del nostro premio, anno in cui si celebra la cultura italiana negli stati uniti”.

Lauder è entrato in Estée lauder nel 1958, quando i ricavi annuali dell’azienda erano di 800.000 dollari. Ha sviluppato e messo a punto innovativi programmi di marketing, aumentando le vendite e i profitti del gruppo, creando il primo laboratorio di ricerca e sviluppo, dando il via all’espansione internazionale della società nel 1960. sotto la sua guida il gruppo ha anche lanciato diversi marchi e dagli anni ’90 ha iniziato a fare acquisizioni. Oggi Estée lauder è uno dei leader mondiali nella produzione di prodotti di qualità per la cura della pelle, dei capelli e di make-up: le vendite su base annua superano i 10 miliardi di dollari ed è presente in oltre 150 paesi con circa 30 marchi di primo piano nel settore della cosmesi.

Dal punto di vista filantropico, Lauder sostiene diverse iniziative, tra cui l’Alzheimer’s drug discovery Foundation, una fondazione per lo studio di medicinali contro l’Alzheimer, di cui è co-fondatore e presidente. ha anche contribuito alla creazione dell’Evelyn h. lauder Breast Center at Memorial sloan-kettering Cancer Center di New York, uno dei centri più importanti al mondo per la cura del cancro al seno.

Nel 1977 è diventato membro del consiglio di amministrazione del Whitney Museum of american art di New York, di cui oggi è presidente emerito. Sin da ragazzo si è appassionato all’arte in genere a all’arte moderna in particolare e nel corso della sua vita ha raccolto opere di diversi periodi storici.

Proprio nel 2013 ha annunciato la generosa donazione al Metropolitan Museum of Art della sua collezione di opere cubiste, forse la più importante collezione privata nel suo genere al mondo. Una donazione che avrà un impatto fondamentale sul futuro ruolo del Metropolitan nell’esplorazione della storia dell’arte moderna.

Lauder è anche un membro permanente del consiglio di amministrazione della university of Pennsylvania e un membro fondatore della commissione di governo del Joseph h. Lauder Institute of Management and International Studies. È un membro del Council on Foreign relations, del consiglio di amministrazione dell’Aspen Institute e Presidente della commissione internazionale dello stesso istituto americano. Durante la presidenza Reagan è stato nominato nel comitato di consiglieri per il Commercio.

In precedenza ha ricevuto diversi premi e onorificenze tra le quali: l’Ordine nazionale al merito del Governo francese; la Legione d’onore francese e il Distinguished Alumni Award dalla United States Navy Supply Corps Foundation.

Palazzo Strozzi Foundation è un’organizzazione non profit con sede a New York e rappresenta negli Stati Uniti la Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze e l’Associazione Partners Palazzo Strozzi.

A partire dal 2010, l’anno della sua costituzione in America, il consiglio di amministrazione della Fondazione americana ha istituito il “Palazzo strozzi renaissance Man/woman of the Year award” per premiare donne o uomini che, nel corso della loro vita, hanno perseguito e rappresentato quei valori rinascimentali universali che collegano la cultura classica Greca e Romana, l’Illuminismo e i nostri giorni. Mossi da uno spirito mediceo contemporaneo, questi individui hanno avuto un impatto in diversi campi della società globale. I premiati rappresentano le più alte qualità del carattere rinascimentale attraverso grande dedizione sia nel settore imprenditoriale privato che nel servizio pubblico, sempre aprendo nuove frontiere, appoggiando la filantropia, le arti, i temi sociali e la conoscenza a livello globale.

La prima edizione del premio nel 2011 è andata al fondatore della CNN, TBS e grande filantropo Ted Turner; nel 2012 a Sua Eccellenza Madam Nkosazana Dlamini-Zuma, Presidente dell’Unione Africana per la sua straordinaria dedizione alla causa della libertà dei diritti civili e dell’emancipazione che hanno contribuito all’avvio di un periodo rinascimentale africano. (aise)

 

Comments are closed.