cristoforettiROMA\ aise\ – Samantha Cristoforetti, pilota dell’Aeronautica Militare ed Astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea, ha illustrato i contenuti della missione di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana “Futura”, che la vedrà protagonista quale prima astronauta italiana sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per circa sei mesi.

Alla missione “Futura”, la seconda di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana, il Capitano Cristoforetti prenderà parte quale Flight Engineer e membro dell’equipaggio della spedizione ISS 42/43.

Il lancio avverrà la notte tra il 23 ed il 24 novembre 2014 dal Cosmodromo di Baikonur a bordo della navetta Soyuz. Compagni di viaggio di Samantha saranno il russo Anton Shkaplerov, Comandante della navicella e l’americano Terry Virts, Flight Engineer.

L’evento si inquadra nel contesto delle attività formative mirate a diffondere, in Aeronautica Militare, le conoscenze innovative e tecnologiche legate al concetto di spazio a supporto delle capacità operative.

Lo spazio è la naturale estensione dell’ambiente operativo dell’Aeronautica Militare che fa della tecnologia uno dei suoi punti di forza. La sua propensione verso l’innovazione e la sperimentazione nonché la lunga tradizione in studi e attività nel campo dei satelliti, del volo supersonico ed umano, hanno permesso all’Aeronautica Militare di fornire gran parte degli astronauti italiani, da Roberto Vittori a Luca Parmitano, da Maurizio Cheli a Samantha Cristoforetti che sono stati tutti allievi dell’Accademia Aeronautica. (aise)

 

Comments are closed.