stemmAviazioneROMA – Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è intervenuto all’Aeroporto Militare di Ciampino alla celebrazione del 93° anniversario di fondazione dell’Aeronautica Militare. Il capo dello Stato ha passato in rassegna il reparto d’onore schierato con bandiera e banda. Ha quindi partecipato alla cerimonia che ha visto gli interventi del capo di stato maggiore dell’Aeronautica Enzo Vecciarelli, del capo di stato maggiore della Difesa Claudio Graziano e del sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano.

“L’Arma Azzurra, istituita come Forza Armata autonoma tra le prime del mondo quando erano trascorsi solamente 5 anni dalla conclusione del primo conflitto mondiale, celebra oggi il suo 93° anniversario. Rivolgo con rispetto e commozione il mio pensiero e la gratitudine del Paese alla memoria degli aviatori di ogni grado e specialità, caduti nell’adempimento del dovere, e rendo omaggio alla bandiera di guerra dell’Aeronautica Militare, simbolo dell’unità nazionale, dell’onore, del sacrificio e del valore”. Così il presidente Mattarella nel messaggio inviato in occasione dell’anniversario.

“In questa solenne ricorrenza – ha proseguito il capo dello Stato – mi unisco all’abbraccio ideale di tutta la Forza Armata e dell’intero Paese ai propri uomini e donne impegnati nei teatri operativi e rivolgo ai loro familiari l’affetto che l’intera nazione nutre incondizionatamente nei loro riguardi. L’Aeronautica Militare operando nei teatri dell’Afghanistan, dell’Africa, dei Balcani, dell’Europa, del Medio Oriente e del Mediterraneo, nella molteplicità dei compiti che è chiamata a svolgere, offre il proprio importante contributo alla affermazione dello stato di diritto, alla sicurezza del Paese e della comunità internazionale.

Dalla difesa dello spazio aereo nazionale, alla sorveglianza delle aree di interesse, dal trasporto aereo a favore dei nostri contingenti impegnati in tante aree tormentate del mondo, al trasporto sanitario d’urgenza, anche in condizione di alto bio-contenimento, dal soccorso aereo, all’evacuazione medica al recupero e salvataggio di connazionali in pericolo, la Forza Armata esprime le sue eccellenti qualità e capacità operative”. (Inform)

Comments are closed.