WASHINGTON, DC (1 luglio 2014) – E’ stata la Danaë  (1544–45) di Tiziano, una delle opere più rappresentative del Rinascimento italiano, a dare l’avvio al semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea nella capitale americana. Presenti alla National Gallery of Art, che ospiterà il quadro fino al 2 novembre prossimo, rappresentanti dell’Amministrazione americana , membri del corpo diplomatico e della stampa.

 

“Il semestre di presidenza italiana coincide con un nuovo ciclo istituzionale all’interno dell’Unione Europea e avrà come priorità’ la crescita economica e la creazione di nuovi posti di lavoro”, ha detto l’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Claudio Bisogniero. “Sarà un semestre importante”, ha egli aggiunto,”anche per rafforzare il partenariato tra l’Europa e l’USA, ad esempio per quanto concerne i negoziati sul TTIP, il futuro accordo transatlantico su commercio e investimenti”.

 

”Siamo felici di ospitare un capolavoro come la Danaë per celebrare l’inizio del semestre italiano”, ha dichiarato Franklin Kelly, Vice Direttore della National Gallery of Art, la quale ha anche ricordato come il museo di Washington vanti la più grande collezione di Tiziano negli Stati Uniti.

 

L’evento è stato organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Washington e dalla National Gallery of Art, in collaborazione con il Museo di Capodimonte di Napoli, dal quale proviene la tela, e la Soprintendenza per il Polo museale di Napoli e della Reggia di Caserta. La mostra, parte di Italy in US (italyinus.org), e’ stata resa possibile dal generoso contributo di Intesa Sanpaolo e dalla collaborazione dei gruppi Berlucchi e Ferrero.

 

La mostra della Danaë  è il primo di una serie di eventi organizzati dall’Ambasciata d’Italia a Washington per celebrare negli USA il semestre italiano di Presidenza dell’Unione Europea (italia2014.eu). Da qui a Dicembre 2014, sono previste iniziative non solo nel campo dell’arte e della cultura, ma anche dell’economia, dell’innovazione, della scienza e della public diplomacy. Tra di esse un convegno su “Crescita e occupazione” in cui si metteranno a confronto le strategie economiche europee e americane e una serie di incontri sul 450esimo anniversario di Galileo Galilei.

 

Comments are closed.