image005Washington, D.C., 12 settembre 2016 – Laura Bortolotto al violino e Matteo Andri al pianoforte sono i due protagonisti del concerto che si terrà giovedì 15 settembre, presso l’Auditorium dell’Ambasciata d’Italia nell’ambito della rassegna internazionale “Suono Italiano – Friuli in musica“.

L’evento è organizzato dall’Istituto stesso, in collaborazione con la Fondazione Cassa Risparmio di Udine e Pordenone (CRUP) ed il Comitato Nazionale di Musica Italiana (CIDIM).  Il Duo Bortolotto-Andri delizierà gli ospiti del concerto con un programma che comprende musiche di Ludwig van Beethoven, Johannes Brahms, e César Franck.

Laura Bortolotto, diplomata in violino a 14 anni al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste, inizia gli studi di violino all’età di quattro anni con il maestro Domenico Mason. Si perfeziona con il maestro Pavel. Ha studiato Musica da Camera con il Trio di Parma presso la Scuola di Musica di Duino (Trieste). Attualmente sta frequentando il master nella classe di Marco Rizzi presso la Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Mannheim.


Matteo Andri si è diplomato in pianoforte sotto la guida della prof. Maria Grazia Cabai. Ha seguito vari corsi di perfezionamento con i maestri Paul Badura-Skoda, Giorgio Lovato, Siavush Gadjiev, Daniel Rivera, Bruno Canino, Boris Petrushansky e Riccardo Risaliti nelle Accademie Musicali di Genova, Milano e Imola. Per quanto riguarda la musica da camera ha studiato con il Trio di Trieste e del Trio di Parma alla Scuola Internazionale Superiore di Duino. 

Il progetto Suono Italiano gode del contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo. 

 

Comments are closed.