ROMA\ aise\ – Vincono le schede bianche, come previsto. Nessuna sorpresa alla prima votazione per il nuovo Presidente della repubblica. Ci vogliono poco meno di tre ore per far votare i 1009 grandi elettori – parlamentari e delegati regionali. In realtà in aula ce ne sono 975.

Un’altra ora per lo spoglio. Tra i voti scanditi dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini, vincono le schede bianche; sono 538, 33 le nulle.
Qualcuno vota Mattarella – candidato unico del Pd, che lo voterà dal quarto scrutinio – ma il più votato – 120 – è Ferdinando Imposimato (5 stelle). Tra i votati  ma anche Forlani, i giornalisti Sabelli Fioretti, Vittorio Feltri, Paolo Mieli e Luciana Castellina. E poi Prodi, Rodotà, Emma Bonino e Anna Finocchiaro. Tre voti anche per Ricardo Merlo, deputato e presidente del Maie. Tra i votati anche Ezio Greggio e Sabrina Ferilli.
Il Parlamento in seduta comune tornerà a riunirsi domani mattina.

Come disposto dall’articolo 63 della Costituzione, nei primi tre scrutini è richiesta la maggioranza di due terzi della assemblea (oggi 673 voti); dal quarto – dunque da quello di sabato – è sufficiente la maggioranza assoluta.(aise)

Comments are closed.