652

Washington,– Dramma, commedia, fantasia e thriller. Le atmosfere e i colori del cinema del sud Italia pfino al 25 settembre nella capitale degli USA con l’Italian Film SUDestival in DC,  rassegna organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura a Washington e dalla fondazione American Initiative for Italian Culture (AIFIC). Dal 23 al 25 settembre sei film saranno in scaletta al West End Cinema di Washington: si comincia il 23 con ”Il Sud è Niente” di Fabio Mollo e “Song ‘e Napule (I’m from Naples)” dei Manetti Bros. Il 24 sarà la volta di “Ore 18 in Punto” di Giuseppe Gigliorosso e de “Il Seminarista” di Gabriele Cecconi. Il 25 , infine, “The Litium Conspiracy” di Davide Marengo e “Se chiudo gli occhi non sono più qui” di Vittorio Moroni. “Abbiamo voluto dare spazio al talento dei registi emergenti del sud.  Una scuola che vanta una tradizione prestigiosissima, da Vittorio de Sica a Giuseppe Tornatore e Paolo Sorrentino, per citare alcuni vincitori dell’Oscar per il miglior film straniero”, ha commentato l’Ambasciatore d’Italia a Washington Claudio Bisogniero.

 

Comments are closed.