GERUSALEMME\ aise\ – Per la prima volta l’Annunciazione del Botticelli, opera del maestro fiorentino custodita al Museo degli Uffizi di Firenze, grazie al sostegno dell’Ambasciata italiana a Tel Aviv, sarà esposta per quattro mesi al Museo di Israele a Gerusalemme.

Ad attendere l’Annunciazione del Botticelli è una “splendida parete” in una delle sale più importanti del Museo di Israele a Gerusalemme: è lì che domani, martedì 17 settembre, l’opera di quasi sei metri per tre sarà esposta per la prima volta in terra ebraica.

La “missione” di Botticelli in Israele, ha detto l’ambasciatore italiano Francesco Maria Talò, è stata seguita “in stretto collegamento fra i due ministeri italiano ed israeliano e i ministri Massimo Bray e Limor Livnat”.

“L’affresco di Botticelli resterà in Israele per quattro mesi”, ha annunciato Talò sottolineando che “è la prima volta che un capolavoro così importante del Rinascimento viene mostrato qui”.

E non è stato scelto a caso dalla soprintendente del Polo Museale di Firenze, Cristina Acidini: non solo perchè ha tutti gli “elementi dell’estetica rinascimentale, dalla prospettiva al drappeggio, ma anche perchè la storia del capolavoro si svolge in queste terre. E questo è un collegamento importante”. (aise)

 

Comments are closed.