LUMARZO CELEBRA IL CENTENARIO DELLA NASCITA DI “THE VOICE”

GENOVA\ aise\ – Il Comune di Lumarzo ha dedicato la Sala consiliare alla mamma di Frank Sinatra Natalina Garaventa, nata nella frazione di Rossi nel 1896 ed emigrata giovanissima con la famiglia a Hoboken, in New Jersey, Stati Uniti.
La cerimonia, per festeggiare il centenario della nascita di “The Voice”, si è svolta nei giorni scorsi nella sede del Municipio. Il sindaco di Lumarzo Guido Guelfo, con l’assessore della Regione Liguria Edoardo Rixi, ha scoperto una targa commemorativa dedicata a “Dolly”, come avevano ribattezzato in America Natalina Garaventa.
Non è mancata una sorpresa: l’invito ufficiale fatto dall’assessore Rixi all’ambasciatore Usa John R. Phillips durante la recente visita nella sede della Regione Liguria con il presidente Giovanni Toti.
“Un invito molto gradito dall’ambasciatore, felice di salire nella frazione di Rossi a vedere la casa natale della mamma di Frank Sinatra”, ha detto Rixi.
Natalina Garaventa sposata con il pompiere Antonino Martin Sinatra, un ex pugile siciliano di Lercara Friddi, in provincia di Palermo, poi diventato comandante dei vigili del fuoco di Hoboken, nel 1915, dopo un parto molto travagliato, diede alla luce il suo unico figlio, Francis.
Natalina Garaventa morì a 81 anni, il 7 gennaio 1977, in un incidente aereo tra le montagne del Nevada, mentre era in volo verso Las Vegas per assistere a un concerto di Frank Sinatra al Caesar Palace.
Frank Sinatra era legatissimo alla mamma. La vedova di Anthony Quinn Jolanda Addolori, che con il marito ha condiviso una lunga amicizia con Frank Sinatra, è stata ospite della passata edizione della manifestazione estiva “Hello Frank!” a Lumarzo e ha raccontato come Sinatra, alle domande sulle sue origini italiane, rispondesse: “Sono di Genova”. (aise) 

Comments are closed.