mariofrattiROMA\ aise\ – Dopo la consacrazione negli States, arriva per la prima volta in Italia “Madam senator”, l’opera musical in due atti di Mario Fratti, l’autore pluripremiato di “Nine” (7 Tony Awards), con le musiche originali di Tiziano Bedetti e la regia e l’adattamento di Giosiana Pizzardo.

“Madam Senator” tratta, con argomenti di forte sapore politico, il tema delle elezioni di un ipotetico premier, dove le donne, in un contesto grottesco e satirico, fatto di rivendicazioni e contestazioni contro il maschilismo, tentano la scalata al potere. La protagonista Madam, maitresse di un bordello, nel richiamare l’attenzione di tutti, mobilita le sue prostitute e alimenta una campagna elettorale, combattendo l’ingiustizia e la corruzione del suo paese, la violenza e i soprusi commessi contro le donne, senza esclusione di colpi di scena.

Fratti si ispira alle commedie classiche di Aristofane (Lisistrata e Le donne in parlamento), riattualizzando alcune tematiche, con la capacità di ascoltare la voce delle donne e dei loro diritti.

I suoi protagonisti sono eroi positivi che credono nella possibilità di poter cambiare la loro condizione migliorandosi e sono alla ricerca della libertà e della loro affermazione.

Un’opera brillante, ironica e divertente che, in un momento di confusione politica, ci porta a riflettere, nel saper recuperare i valori morali ed etici.

L’autore delle musiche originali, Tiziano Bedetti, riesce a creare una sintesi unitaria tra le forme classiche dell’opera (ouverture, aria, duetto e tecnica dei leitmotiv che caratterizzano i principali personaggi) e il musical americano (forme della canzone e numeri danzati); molteplici sono le suggestioni e i generi a cui egli si ispira, spaziando dal country western al rhythm and blues, dal rock al gospel sino al rap e alla disco music.

Lo spettacolo si avvale della bravura di professionisti e giovani artisti, della regia di Giosiana Pizzardo, anche in veste di protagonista.

L’opera musical andrà in scena in prima assoluta in Italia a Roma il 31 maggio, alle ore 21, al Teatro Greco. Sul palco gli attori della compagnia Primadonna Ensemble, nata nel 2001 grazie all’iniziativa di Giosiana Pizzardo, che, oltre ad essere una regista e soprano, ne è presidente e direttore artistico.

Da quarant’anni degil Usa, Mario Fratti (L’Aquila 1927) è scrittore, commediografo, drammaturgo, autore di musical e critico letterario. Dopo una parentesi di insegnante all’Univesità Ca’ Foscari di Venezia, Fratti si trasferisce in America nel 1963 e, da allora, vive a New York. Già docente universitario di letteratura italiana nella prestigiosa Columbia University e all’Hunter College, è fondatore dell’Italian Theatre in America, promotore del nostro teatro attraverso spettacoli, letture, traduzioni e convegni. Le sue opere sono state radiotrasmesse e teletrasmesse e rappresentante in venti lingue in oltre seicentocinquanta teatri in 24 paesi del mondo dall’America all’Europa, dalla Russia al Giappone, dal Brasile alla Cina, dal Canada all’Australia.

È autore, tra gli altri di: La menzogna, La Gabbia, Suicidio, Ritorno, Rifiuto, I Frigoriferi, L’Accademia, I Seduttori, La vittima, Che Guevara, Madri e Figlie, Eleonora Duse, Mafia, Il Telefono, Razze, Amanti, Caccia al Morto, Iraq (Cecità), Promesse, Terrorista, Alessia, Amici, A.I.D.S., Porno, The White Cat, Brothel (The Doorbell), Due Secoli, Non più bambole, Famiglia, Sorella, Missionari, Leningrado, The Bridge, Beata, Five thrillers, Obama 44.

Fratti ha scritto anche musical tra i quali: Anaïs Nin, Cybele, La vedova Bianca (Mafia) Seduttori, Paganini, Puccini, Encounter 500 (Cristoforo Colombo) e Nine, il più acclamato in tutte le lingue, ispirato al celebre film “8½” di Federico Fellini che è stato rappresentato per 790 giorni a Broadway, per piú di 2.000 rappresentazioni, durante la stagione ’82-’83 e gli ha fatto vincere 7 Tony awards, premio che, nel teatro, equivale all’Oscar per il cinema. Negli USA, ci sono state 36 produzioni di Nine, una a Londra, una a Parigi (regia di Saverio Marconi) ed una a Tokyo; l’ultima versione ha visto interprete l’attore Antonio Banderas al Teatro Eugene O’Neil di Broadway. Recentemente, è uscito anche il film adattato per il grande schermo diretto dal regista Rob Marshall con Nicole Kidman, Penelope Cruz e Sophia Loren. Fratti è vincitore di oltre 40 premi teatrali tra l’Italia e l’America, tra cui il Premio O’Neill, il Richard Rodgers, tre Outer Critics Circle Award, otto Drama Desk Award, il Leone di S.Marco, l’Heritage and Culture e il Premio Italia.

Il suo stile che rinuncia a ridondanze, metafore e sfumature tipiche del teatro europeo, si connota per immediatezza della scrittura teatrale, asciutta e tagliente come la denuncia politica e sociale senza veli che egli vi trasfonde. (aise)

Comments are closed.