MARÒ/ FARNESINA: LATORRE NON TORNA IN INDIA

ROMA\ aise\ Massimiliano Latorre non tornerà in India. Lo ha confermato questa mattina in via ufficiale la Farnesina, dopo l’annuncio di ieri da parte del presidente della Commissione Difesa del Senato, Nicola Latorre. Venerdì, 15 gennaio, scadrebbe infatti il termine del periodo di permanenza in Italia concesso al fuciliere di Marina per curarsi dopo l’ictus che lo colpì nel 2014.
La Corte suprema indiana, proprio in vista della scadenza del permesso, doveva tenere oggi una udienza a New Delhi, che ha però è stata aggiornata al 13 aprile, data in cui si esprimerà sulla vicenda. La Farnesina ed il governo italiano ne hanno “preso atto”, ma “in attesa di acquisire la posizione del Governo di New Delhi” hanno chiarito che l’Italia risponderà solo alTribunale Internazionale per il Diritto del Mare di Amburgo.
Come si legge nella nota del Ministero degli Affari Esteri, “Il Governo conferma di riconoscersi nell’Ordine del Tribunale Internazionale per il Diritto del Mare del 24 agosto 2015, che aveva stabilito la sospensione da parte di India e Italia di tutti i procedimenti giudiziari interni. Sulla base di tale Ordine”, conclude la Farnesina, “il Governo ritiene che sia preclusa ogni decisione da parte della Corte Suprema indiana relativamente al Fuciliere Latorre e che pertanto egli possa restare in Italia per tutta la durata del procedimento arbitrale internazionale avviato dal Governo il 26 giugno 2015”.
Resta purtroppo al momento ancora in India l’altro fuciliere, Salvatore Girone, per il quale però, ha riferito sempre ieri il senatore Nicola Latorre si stanno approfondendo le possibilità per chiedere che anche lui rientri in Italia. (aise) 

Comments are closed.