WASHINGTON\ aise\ – L’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” – Facoltà di Medicina ha firmato un accordo di collaborazione con la George Washington University (USA) per un programma di reciproca mobilità studentesca.

L’accordo quinquennale, il cui perfezionamento ha visto l’intervento decisivo dell’addetto scientifico presso l’Ambasciata d’Italia a Washington, Ranieri Guerra, prevede la possibilità ogni anno per gli studenti di Medicina delle due Università, con un ottimo curriculum accademico, di svolgere un tirocinio, anche durante il periodo estivo.

Gli studenti iscritti all’ultimo anno della Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” potranno trascorrere da un minimo di 4 a un massimo di 8 settimane presso la Facoltà di Medicina della George Washington University, sotto la supervisione di un tutor e con la possibilità di ottenere dei crediti formativi.

“L’accordo è particolarmente importante non solo per il prestigio scientifico e accademico della George Washington University ma perchè si tratta del primo accordo con una università americana a favore degli Studenti di Medicina di una università statale italiana”, sottolinea Giuseppe Novelli, rettore dell’Università di Roma “Tor Vergata”. “La collaborazione si inserisce nell’ottica della politica di internazionalizzazione dell’Ateneo di “Tor Vergata” che prevede il raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi quali l’aumento del numero di studenti in mobilità per motivi di studio e tirocinio e una maggiore offerta, anche in termini di qualità, di destinazioni all’estero”. (aise)

 

Comments are closed.