ROMA\ aise\ – Dopo il lungo viaggio in America Latina, Papa Francesco è rientrato a Roma e, come di consueto, prima di tornare in Vaticano, si è fermato alla Basilica di Santa Maria Maggioreper ringraziare la Salus Populi romani del felice esito del suo viaggio Apostolico.

Altra consuetidine dei Pontefici – e Francesco non fa eccezione – è quella di inviare messaggi di saluto ai Presidenti degli Stati sorvolati durante il viaggio di ritorno e, ovviamente, all’Italia, il paese di “approdo”.
A quest’ultimo ha risposto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che “a nome mio personale e del popolo italiano tutto, desidero porgerle il più caloroso bentornato al rientro dal suo viaggio apostolico in Ecuador, Bolivia e Paraguay”.
Nel messaggio, Mattarella si dice “certo che il suo forte messaggio di speranza abbia toccato il cuore dei numerosi fedeli che l’hanno accolta calorosamente nei loro Paesi. Confido inoltre che i popoli di Ecuador, Bolivia e Paraguay, nazioni che l’Italia guarda sempre con affetto e simpatia, sapranno trovare nelle sue parole motivo di fiducia nel futuro e incoraggiamento per rilanciare il dialogo e la collaborazione sul piano regionale. Con profonda considerazione, – conclude – le rivolgo il mio affettuoso pensiero”. (aise) 

 

Comments are closed.