(NoveColonne ATG) Crotone –   E’ stato Claudio Martelli il vincitore del Premio Letterario Caccuri 2015, una fortunata kermesse giunta oramai alla sua quarta edizione  che si è tenuta  nel mese di agosto a Caccuri (Crotone). Il suo “Ricordati di vivere”, in cui il personale si incastra consapevolmente e perfettamente con il politico, si è  imposto sulle opere di Maria Latella e Andrea Scanzi, gli altri due finalisti del premio.  Sul palco della terza serata, quella finale – scaldato dalla conduzione di Salvatore Audia e Anna Falchi –  protagonista  il meglio del panorama culturale italiano: Da Carlo Maria Lomartire, scrittore e giornalista a  Pupi Avati, che ha ritrovato in Calabria, dove ha appena finito di girare il suo ultimo film, l’Italia della sua infanzia. E ancora, il dirigente Rai Antonio Azzolini a cui è andato il Premio Alessandro Salem, Edoardo Nesi, premio Strega nel 2011 e Premio Caccuri per la Narrativa 2015, Bruno Gambarotta per la televisione, Antonio Caprarica, per il giornalismo. Premiati anche, nel corso della prima searta, Peppino Mazzotta per il cinema, Dante Maffia per la poesia ed Eugenio Marino, quale “talento” per il suo libro “Andarsene sognando. L’emigrazione nella canzone italiana” e il tour mondiale che da mesi lo vede in ogni capitale estera a presentare il suo libro.

 

 

Comments are closed.