IL PRESIDENTE MATTARELLA CONSEGNA I PREMI ABBADO MUSICA E CIVILTÀ 2015: LA MUSICA UNISCE E RENDE MIGLIORI

ROMA\ aise\ – “La musica unisce, rende migliori, attraversa i confini, supera le angustie che spesso condizionano la vita del nostro come degli altri Paesi e quindi incentivare – come la legge di riforma della scuola si propone di fare – la conoscenza musicale per tutti è un grande contributo al miglioramento della vita della nostra società“. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della consegna al Quirinale dei Premi Abbado Award Musica e Civiltà 2015.
Il presidente Mattarella ha sottolineato come il Premio sia “anche un modo molto importante e molto opportuno e felice per ricordare il Maestro Claudio Abbado, nel secondo anniversario della scomparsa, che è stato, come tutti sappiamo, non soltanto un grandissimo direttore, apprezzato, ammirato, amato in ogni parte del mondo, ma anche un Maestro protagonista della diffusione della cultura della musica e nella divulgazione dell’educazione musicale vista saggiamente come strumento e come veicolo di cultura e di crescita sociale”.
Alla cerimonia erano presenti il presidente del Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica, Luigi Berlinguer, il sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ilaria Borletti Buitoni, la presidente della Federazione Cemat, Gisella Belgeri, il presidente della Fondazione Abbado, Paolo Lazzati, e i rappresentanti delle scuole vincitrici dei Premi e dei Riconoscimenti al merito. (aise)

Comments are closed.