Cimabue_francesco(1)

ASSISI\ aise\ – Il 4 ottobre è la festa di San Francesco che – con Santa Caterina da Siena – Papa Pio XII nel 1939 proclamò Patroni Primari d’Italia.

Lo Stato italiano riconosce il 4 ottobre Giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse (così come stabilito dalla legge n. 24/2005).

Ogni anno una regione a turno riaccende la lampada di San Francesco, quest’anno sarà il Lazio, e sono previsti circa 5000 pellegrini provenienti da tutta Italia. Tra i doni che verranno offerti dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma: un’anfora, un’ampolla, l’olio per la lampada, cesto di prodotti tipici e un ostensorio.

A rappresentare il Governo saranno domani il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il Ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini che parteciperanno alle celebrazioni in onore del Santo che si terranno dalle 10.00 ad Assisi.

La Santa Messa è presieduta dal Cardinale Agostino Vallini e l’accensione della lampada del Santo è affidata al Sindaco di Roma, Ignazio Marino. Al termine della celebrazione, alla quale parteciperanno 23 vescovi e circa 100 sacerdoti, è previsto un intervento del Presidente dalla Loggia del Sacro Convento di Assisi.

In occasione della festa di San Francesco, inoltre, il direttore della Rivista San Francesco, padre Enzo Fortunato, ha proposto di inviare, tramite il sito www.sanfrancesco.org, la propria preghiera a San Francesco e gli auguri al Santo Padre con l’hashtag #augurifrancesco. (aise)

 

 

Comments are closed.