tricolour-arrows

 

ROMA\ aise\ – Nel giorno del 91° anniversario di fondazione dell’Aeronautica Militare, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha rivolto “un pensiero commosso a tutti gli aviatori che hanno perso la vita per la difesa della patria e per l’affermazione dei valori di libertà, democrazia e cooperazione pacifica tra i popoli”.

“Con il mutare degli scenari strategici e l’emergere di nuovi rischi”, ha detto Napolitano in un messaggio inviato al capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, “l’Arma Azzurra è chiamata a svolgere compiti sempre più complessi e determinanti per la sicurezza del Paese e al servizio della comunità internazionale. Grazie ai mezzi tecnologicamente avanzatissimi e alla elevata professionalità del personale di cui dispone, essa assicura la difesa degli spazi aerei italiani e europei e garantisce protezione e supporto ai contingenti operanti nelle missioni di stabilizzazione e di sostegno della pace”.

Poi il capo dello Stato ha voluto precisare: “Nel rigoroso rispetto dei vincoli dettati dalla situazione economica del Paese che impone un sostanziale ridimensionamento della spesa pubblica, la Forza Armata ha intrapreso, con Esercito, Marina e Arma dei Carabinieri, un fondamentale processo di rinnovamento e razionalizzazione delle linee di volo e delle strutture, perseguendo efficacia ed efficienza in una prospettiva di crescente integrazione interforze ed europea delle capacità”.

“Ufficiali, sottufficiali, militari di truppa e personale civile dell’Aeronautica”, ha poi aggiunto Napolitano, “siate fieri di appartenere ad una istituzione esemplare per storia, tradizioni e valori”.

“In questa giornata speciale, con l’apprezzamento per i brillanti risultati conseguiti al servizio del Paese e della comunità internazionale, giungano a voi e alle vostre famiglie”, ha infine concluso il presidente, “il saluto caloroso e l’augurio più fervido dei cittadini italiani e miei personali”. (aise)

Comments are closed.