(NoveColonne ATG) Roma – Una rondine stilizzata, con il becco tricolore rivolto verso l’alto (per puntare all’eccellenza) le ali azzurre (simbolo dell’ Europa che ci sorregge) e la particolare coda, a ricordare le differenze di ogni Stato membro: sarà questo, il simbolo della libertà, il logo del semestre europeo di Presidenza italiana, scelto tra tutti quelli pervenuti in occasione del contest organizzato dalla Presidenza del Consiglio e dal ministero dell’ Istruzione tra le scuole italiane. Un logo, spiega il sottosegretario con delega agli Affari europei Sandro Gozi, “simbolo di una Europa delle opportunità, e non di sfiducia”. “Il cambiamento è il tema del semestre – spiega Gozi – noi vogliamo cambiare l’ Italia ma sappiamo che non si può non cominciare cambiando l’ Europa. E’ giusto pensare che è giunto il tempo di farlo, ed è lo spirito con cui affrontiamo un semestre che non è di transizione, ma il primo di un quinquennio in cui cambieremo l’Europa”. Secondo il ministro dell’ Istruzione Stefania Giannini, che vede nel logo “l’immagine di una Europa ottimista, con la testa italiana”, tramite il concorso “la scuola italiana ha risposto come ci aspettavamo, con naturalezza europea. Il semestre sarà l’opportunità straordinaria per portare il messaggio che questo governo e questa classe politica si stanno impegnando per cambiare questo Paese, che è una esigenza ormai improrogabile”. Presente alla cerimonia di presentazione del nuovo logo e di premiazione anche il celebre astronauta italiano Luca Parmitano, scelto come ambasciatore del semestre italiano, che spiega: “Io non sono un esempio, rappresento l’opportunità che mi è stata data, grazie all’Italia ho realizzato il sogno che avevo. Il presidente della Repubblica qualche mese fa ha parlato del ‘vento della storia’. Ebbene, quel vento ora soffia verso il futuro perché è in atto una primavera di popoli. E il futuro è nella scuola e nella ricerca”.

 

Comments are closed.