SACRAMENTO\ aise\ – Si è conclusa ieri la Conferenza Nazionale dell’Esame AP a Las Vegas alla quale hanno partecipato centinaia d insegnanti provenienti da tutte le parti degli Stati Uniti. A riferire la notizia è il presidente del Tuscany Club of California, Rino Bertini, ricordando che “le ultime statistiche dicono che circa ventimila studenti e studententesse hanno sostenuto questo prestigioso esame in italiano. Cifra che rimane da rivedere in quanto non sono stati contati gli esami dati al di fuori della data stabilita”.

Benchè migliaia d’insegnanti abbiano partecipa alla conferenza, Bertini lamenta la presenza di “soli tre insegnanti d’italiano” ad un evento “che segna il future dell’insegnamento della lingua italiana negli Stati Uniti”.

“Il fallimento di questa partecipazione da parte degli insegnanti d’italiano va visto”, secondo Bertini, “nel fatto che il Governo italiano sta sprecando centinaia di migliaia di dollari per gli Enti Gestori che si mangiano tutti i fondi in spese ridicole e non sono tenuti a dare un rendiconto chiaro di dove vanno a finire soldi”.

Per il presidente del Tuscany Club of California, “è ora che il nostro ambasciatore italiano a Washington, Claudio Bisognero, si rimbocchi le maniche ed elimini tutti gli Enti Gestori” che si “mangiano” i fondi, affinchè questi “giungano direttamente a quelle scuole che promuovono la lingua di Dante Alighieri”. Se ciò non sarà fatto, sostiene Bertini, “l’esame AP d’italiano non avrà futuro negli Stati Uniti e verrà cancellato per sempre”.

“Chissà”, si chiede infine Rino Bertini, “se l’anno prossimo a Philadelhia alla conferenza dell’esame AP ci saranno dei maestri italiani”. (aise)

Comments are closed.