turano

ROMA\ aise\ – “Come riportato dalle cronache, la Sezione Terza Ter del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, ha annullato il DPR del 25/06/2014 che disponeva la chiusura dell’Ambasciata d’Italia a Santo Domingo”. A darne notizia è Renato Turano, senatore del Partito Democratico, eletto nella circoscrizione estero, secondo cui “quella dei giudici è una decisione forte e quanto mai giusta e che, di fatto, afferma quello che per mesi, con i colleghi eletti all’estero, abbiamo provato a far capire all’amministrazione del Ministero degli Esteri”.
“Abbiamo sempre definito la proposta di chiusure dal Ministero un piano sbagliato, del tutto autonomo, irragionevole e scritto senza seguire le linee dalla Commissione sulla Spending review insediata dal precedente governo”, spiega Turano. “Quando eravamo noi a dire che la Spending review avrebbe dovuto agire esclusivamente in merito alla riduzione del personale e non sulla riduzione delle strutture, il Ministero ci contraddiceva e si nascondeva dietro giri di parole del tutto privi di senso. Oggi che il TAR del Lazio ha accolto il ricorso degli italiani di Santo Domingo e bacchettato sonoramente il Ministero degli Esteri – aggiunge Turano – è auspicabile un dietro-front da parte dell’amministrazione per il bene degli italiani residenti all’estero che, nonostante l’invarianza dei servizi che avrebbe dovuto preservare la Spending review, oggi stanno pagando un prezzo altissimo e l’assenza dei più essenziali servizi che lo Stato gli dovrebbe garantire in quanto cittadini italiani”. (aise

Comments are closed.